15 marzo 2011

Olio "della casalinga" o di Iperico fatto in casa:

Ingredienti:
-1000 ml di olio a piacere;
-250 g di fiori di Iperico.

Prendere un barattolo medio a chiusura ermetica e mettere dentro i fiori di Iperico, riempite d'olio sino all'orlo, e lasciate macerare per 30 giorni smuovendo ogni giorno il composto senza aprire il barattolo. Trascorso il tempo indicato scoliamo l'olio con un colino a trama fine oppure un pezzo di stoffa fina di cotone, spremere bene i fiori per ottenere quanto più olio possibile e travasare in una bottiglia di vetro scuro.
Si conserva al buio lontano dalla luce in luogo asciutto con tappo ben chiuso.

E' un olio dalle proprietà cosmetiche eccezionalmente lenitive, emollienti e restitutive, per pelli screpolate e per le scottature. E' conosciuto anche come "olio della casalinga", infatti è l'olio cosmetico di elezione per il trattamento-urto della pelle delle mani. Le screpolature, gli arrossamenti e i tagli da freddo, o causati dalla trascuratezza o dalla fretta che impediscono, talvolta, di asciugarsi bene le mani dopo il lavaggio o dopo le normali faccende domestiche, il giardinaggio, la polvere, i detersivi, vengono ben trattati da questo olio veramente singolare. L'olio di Iperico esplica la sua benefica azione cosmetica in tutti i casi di scottature, sia quelle lievi accidentali che quelle solari. Nei casi più difficili si consiglia di ungersi bene le mani, prima di coricarsi, e di infilarsi un paio di vecchi guanti di cotone. Ripetere il trattamento per due notti di seguito: il piccolo sacrificio sicuramente ripagherà lo sforzo fatto e completerà l'azione dell'applicazione giornaliera della crema per le mani. Come per tutti gli olii cosmetici si raccomanda di scegliere, nell'acquisto, un olio puro, estratto senza solventi chimici, dal colore rosso rubino.