13 aprile 2011

La mia miopia:

Buonasera Figliuoli/e :P
In questo post vorrei raccontavi qualcosa a proposito del mio rapporto con le lenti a contatto.
Inizio con il raccontarvi la mia storia.
Quando frequentavo la terza superiore ho iniziato ad avere i primi problemi con la vista, al mattino quando andavo alla fermata a prendere il bus mi rendevo conto che non riuscivo a distinguerne il numero finchè questo non si fermava per fare salire le persone.
Da lì sono iniziate le mie visite dall’oculista, il quale mi disse che io avevo un problema di miopia e l’unica soluzione era il fatto di comprare un bel paio di occhiali.
Che catastrofe!
Mi sono recata dall’ottico in compagnia dei miei genitori e mio fratello, anche lui bello orbo :D e abbiamo dato inizio alla ricerca di una montatura decente da comprare.
Questa scelta mi è costata un sacco di tempo perché non mene piaceva nemmeno una ma purtroppo sono stata costretta a fare la mia scelta.
Ho sempre detestato gli occhiali, la forma del mio viso non mi aiutava affatto e non mi facevano sentire affatto a mio agio.
Circa un anno dopo, decisi di iniziare a testare le lenti a contatto morbide, anche per il fatto che in quegli anni praticavo nuoto a livello agonistico e mi avrebbero sicuramente aiutato durante gli allenamenti.
Le lenti a contatto mi sono piaciute fin da subito, amavo il fatto di non sentire niente sul mio viso, di non vedermi una lente davanti e staccata dagli occhi ma soprattutto mi davano l’idea di non avere nessun tipo di problema.
Così ho iniziato ad indossarle tutti i giorni, ad imparare a metterle e toglierle, a seguire un mio rito per riporle nei loro contenitori e a disinfettare tutto a dovere.
E’ andata così per piu’ di un anno interno, dalla mattina alla sera e a volte fino a tardi finchè non mi sono accorta che i miei occhi stavano iniziando a patire questa routine.
Intanto continuavano le mie visite periodiche dall’oculista il quale ad un certo punto mi disse chiaro e tondo che i miei occhi risultavano irritati, quasi disidratati e che avrei dovuto sospenderne l’uso.
A malincuore decisi di dare ascolto alle sue parole perché avevo davvero un terribile fastidio agli occhi.
Siccome i miei gradi di miopia con gli anni aumentarono leggermente fino a stabilizzarsi, decisi una volta per tutte di andare nuovamente dall’ottico per comprare un nuovo paio di occhiali, un paio che avrebbe dovuto diventare il mio migliore amico, che mi piacesse sia da portare che da vedere.
Un pomeriggio, insieme al mio pazientissimo papy, sono andata dall’ottico e non sono uscita finchè non feci la mia scelta: un paio di occhiali con la montatura in plastica totalmente trasparente e le stecche viola, lenti in materiale plastico graduate ed antiriflesso :P
Ero e sono veramente soddisfatta della mia scelta e ora non mi vergogno piu’ ad indossarli ma durante i week-end cerco di concedermi l’uso delle lenti a contatto.
Ma attenzione, vorrei consigliare a tutti di non esagerare con l’uso delle lenti a contatto, saranno belle quanto volete ma a lungo andare possono provocare dei problemi seri agli occhi da non sottovalutare.
Io mi sono fermata in tempo e mi accorgo ancora adesso, a distanza di anni, che faccio fatica ad indossarle per tutto un intero giorno.
Impiegate sempre il giusto tempo per disinfettare tutti i contenitori, le stesse lenti e gli occhietti.
In futuro vorrei sottopormi all’operazione per eliminare il mio problema di miopia, parlo di un day-ospital nel quale utilizzano il laser per modificare la curvatura del vostro occhio.
Questo perché, nonostante il fatto che ormai ho fatto l’abitudine ai miei occhiali, spesso sono abbastanza scomodi (d’estate, con il casco etc) e poi mi hanno fatto venire delle belle occhiaie violacee dovute ad una cattiva circolazione della mia zona perioculare.
Maaa si vedrà e in caso vi farò sapere :P
Bene, mi sembra di aver detto tutto, anzi di piu’, fatemi sapere la vostra se per caso avete lo stesso problema o cose simili…
A presto!!!