27 febbraio 2012

Naturaequa:

Buonasera Donzelle!!!
state bene? io sì dai, ma penso che come mi metterò a letto iniziarò a ronfare dopo un secondo :P
questa sera vi voglio presentare un'azienda di Genova, ovvero Naturaequa...
In particolare circa due settimane fa, una sera dopo il lavoro, ho avuto modo di incontrare personalmente il titolare formulatore e realizzatore, Luigi, una persona davvero deliziosa, simpatica e particolarmente positiva...
Abbiamo trascorso qualche momento insieme scambiandoci qualche chiacchera sulle nostre passioni cosmetiche e sulla nascita delle stesse...
E' stato un piacevole incontro che, qui a Genova, è davvero cosa rara...
A fine incontro Luigi mi ha omaggiato con un sacchetto di quelli di carta beige con i manici fatti di laccio contenente un mucchio di prodotti omaggio da testare, ma davvero un mucchio!!!
Sono rimasta molto colpita dalla sua generosità, sì mi aspettavo un paio di prodotti, ma non così tanti!!!
Tornando all'azienda eccovi un pò di storia di Naturaequa:

"dopo anni di esperienza nel settore cosmetico, è nata l’idea di poter offrire prodotti naturali, ma di qualità, che possano essere un piccolo segno di responsabilità...
Uno dei principali obiettivi è quello di offrire prodotti di alta qualità, a base naturale, cercando di tagliare i costi relativi alla filiera produttiva: produttore, grossista, distributore, negozio...
Km 0: cercare di utilizzare materie prime locali, evitando trasporti inutili e sostenendo realtà locali;
Equa: cercare di essere d’aiuto a microrealtà lontane (Marocco, Benin, Messico), che seguono progetti etici per la fornitura di alcune materie prime. Importazione e distribuzione equa diretta di prodotti provenienti dal Benin, dove le suore salesiane hanno realizzato un centro contro lo sfruttamento di minori, realizzando anche una saponeria;
Eco: linea cosmetica semplice ed essenziale, senza plastica, ma in alluminio e vetro: i migliori materiali riciclabili...
Dopo attente analisi Naturaequa ha scelto di utilizzare vasetti in vetro per le creme viso con tappi in alluminio, tubetti in alluminio con astucci in cartoncino riciclato e flaconi in alluminio...
L'azienda ha scelto di non utilizzare astucci, che è la prima cosa che si getta appena acquistato il prodotto (tranne per i tubi, che altrimenti si rovinerebbero nel trasporto)...
Tutti gli imballi, di confezioni multiple e da spedizione sono in cartone riciclato...
I prodotti Naturaequa non contengono derivati petrolchimici, vaseline, siliconi, parabeni, SLS/SLES (Sodium Lauryl Sul fate/Sodium Laureth Sul fate), PEG/PPG (Poli Etilen Glicole/ Poli Propilen Glicole), EDTA, Glicole Propilenico, ma contengono sostanze naturali e dermoaffini...
Naturaequa non testa nessun prodotto finito su animali, come peraltro indicato dalla legge...
L'azienda non commissiona né fa commissionare ad altri test su animali su materie prime cosmetiche...
Naturaequa è una linea cosmetica non certificata, ma certificabile: stanno valutando se certificarsi...
Purtroppo spesso la certificazione è un “bollino”, da comprare, che offre una garanzia al consumatore, ma che comporta un costo che successivamente va a incidere su quello dei prodotti finali...
Al momento esistono diversi enti certificatori, il più diffuso in Italia è l’ICEA (www.icea.info), che ha una sua normativa interna con una lista di materie prime negative (da non utilizzare)...
All’estero esistono altri enti, con livelli diversi di certificazione: naturale, biologica, organica...
Ogni ente ha un suo disciplinare e questo ha portato molta confusione...
Al momento si sta cercando di uniformare a un disciplinare unico, soprattutto per garantire una corretta informazione al consumatore."

Ok penso di avervi fornito ogni informazione utile a farvi capire la filosofia dell'azienda...
Vorrei solo aggiungere che Luigi ha inserito una sezione 'Consigli' nel suo sito, dove ogni mese scrive un'articolo su un'argomento in particolare e che organizza incontri per serate di approfondimenti e spiegazioni sull'argomento dell'eco-bio perciò se tra di voi ci fosse qualche persona di Genova interessata alla cosa basta che mi lasci un commentino qui sotto o direttamente sul sito di Naturaequa...
Bon, vi lascio alle foto dei prodotti che mi ha portato Luigi, fatemi sapere se vi ho incuriosito e se avete già sentito parlare dell'azienda...
A presto!!!












23 febbraio 2012

Palette magnetica + magneti + depottaggio:

Buonasera Donzelle :D
come và?! Io ho fatto la doccia da un'oretta e devo ammettere che mi ha rimesso al mondo...
In questo post vorrei mostrarvi un pò di cose ovvero cosa faccio per depottare i miei ombretti mono e come ho sistemato le cialdine all'interno della mia palette magnetica di Madina (che mi ha gentilmente comprato la mia amica Sofia qualche mesetto fa quando è andata a Milano)...
Ma tutto è iniziato così: qualche mesetto fa ho guardato i miei mille mila ombretti mono e, siccome le confezioni facevano parecchio volume nella mia postazione make-up, ho deciso di depottarli tutti e di creare una mia palette personalizzata...
Ma veniamo al depottaggio:
Una mattina, mi sono messa sul tavolo grande della cucina e mi sono armata di tutti i miei ombretti mono, della mia piastra per capelli, della mia palette magnetica di Madina vuota, di un pennarello per cd, di un foglio di carta argentata e di una lima...





Ho acceso la piastra ed ho aspettato che arrivasse alla massima temperatura...




Dopodichè ho posizionato il foglio di alluminio su uno dei due lati caldi della piasta...




Ho appoggiato l'ombretto mono sopra il foglio di alluminio in modo che l'etichetta eviti di sciogliersi sporcando la piastra ed ho aspettato un paio di minuti finchè la colla che teneva attaccata la cialdina non si ammorbidisse...




Ho preso il contenitore dell'ombretto tra le mani dopo aver aspettato qualche secondo in modo da evitare di ustionarmi e, con l'aiuto di una lima da unghie, ho staccato la cialdina...




Staccate tutte le ciladine degli ombretti, le ho lasciate raffreddare e pulite bene da ogni tipo di residuo di colla depositato sul retro...




Per evitare di dimenticarmi il nome, numero e marca dell'ombretto, con il pennarello per cd ho scritto tutte le informazioni utili sul retro di ogni cialdina...





E qui apro una piccola parentesi...
Siccome non tutte le cialdine che ho depottato sono magnetiche, su ebay, da questo venditore ho acquistato dei magneti da attaccare solo sul retro di quelle non calamitabili...
Per capire quali sono le cialdine magnetiche, si può utilizzare un piccolo trucchetto...
Il trucchetto consiste nell'avvicinare una calamita vicino alla cialdina, se queste si attaccheranno vorrà dire che non avrete bisogno di un'eventuale magnete...
Questo metodo l'ho testato anche con le cialdine ancora ben salde alla confezione e vi assicuro che è molto efficace anche per evitare di depottare ombretti sbagliati...






I magneti sul retro sono dotati di un lato adesivo da far aderire alla cialdina non magnetica...





Et voilà!!! Eccovi la mia bella palette magnetica di Madina al completo :P




Voi avete mai depottato degli ombretti? che metodo utilizzate?!?!
Spero che il mio post vi possa esser stato d'aiuto...
Un abbraccio e buona serata :*

22 febbraio 2012

Veronique Creazioni:

Buonasera Pulzelle :D
come state? io questa sera sono un pò stanca ma un pò è colpa del ciclo...
Nonostante tutto voglio mantenere la promessa e anche stasera vi scriverò un post...
Ve ne scrivo uno che avrei voluto pubblicare già da tempo, ma per una ragione o l'altra ho sempre rimandato...
Vi parlo di una ragazza, Veronica che vive in Sardegna ed in particolare a Cagliari...
L'ho conosciuta grazie al suo blog e alla sua pagina facebook dove mostra le sue creazioni, dei veri e propri gioiellini fatti a mano utilizzando tessuti, fimo, scatole in legno o vasetti di vetro...
Vi consiglio vivamente di dare uno sguardo alle sue cosine perchè meritano, si vede che sono fatte con passione, curate nei minimi dettagli e pensate con il cuore...
Io mesi fa ho acquistato due cosine, la prima è un paio di orecchini con tanti mini dolcettini appesi e la seconda è una parure di collana ed orecchini con dei fiori sul viola che riservo per le belle stagioni...
Veronica è davvero una persona squisita che sà accogliere ogni vostra richiesta con estrema trasparenza e lealtà...
Quando ho acquistato le sue creazioni mi ha sempre trattata al meglio, mi ha spedito i prodotti perfettamente imballati, confezionati e non ho mai avuto problemi...
Vi lascio le foto delle cosine che ho acquistato...






Voi conoscevate già Veronica?! Avete mai visto le sue creazioni?!
Buona serata a tutti, un grosso kisss :*

21 febbraio 2012

Tag: Me, my nails and I

Buonaseraaaaa :P
poco fa ho trovato questo carinissimo Tag nel blog di Chiara e perciò ho deciso di partecipare dicendo la mia...
Vediamo di cosa si tratta!
1) Quanti smalti hai?
77 appena contati!!!

2) Dove li conservi?
All'interno di 4 scatoline di plastica colorata dell'Ikea...

3) Qual è il primo smalto che tu abbia mai comprato?
Ahhhh bella domanda!!! Ricordo che a casa, da tempo immemore c'è uno smalto rosso in una boccetta senza marca...

4) Qual è l’ultimo?
Mmm l'ultimo comprato è il n°388 delle nuove colorazioni di Kiko...

5) Qual è la tua marca di smalti preferita?
Ultimamente mi stà piacendo Layla...

6) Uno e un solo smalto preferito per ogni categoria:
- Base: protectingbase coat di essence;
- Top Coat: better than gel nails top sealer di essence;
- Rosa: I'm a Saint di H&M;
- Fucsia: CE09 di Layla;
- Nude: Desert Haze di e.l.f.;
- Arancio: n°520 di Catrice;
- Rosso: 06 della linea Ceramic Effect di Layla;
- Marrone: BV103547 di Bottega Verde;
- Viola: Catwalk pink della linea Show your feet di essence;
- Blu: 104 di Layla;
- Verde: n°25 linea Pret a Porter di Deborah;
- Grigio: Grey Sky di H&M;
- Azzurro: Carribbean Sea della linea Show your feet di essence;
- Categorie sparse: Special effect! Topper n°04 di essence;

7) Finish preferito?
Lucido...

8) Unghie naturali, unghie finte o ricostruite?
Assolutamente naturali...

9) Effetti speciali (shatter, magnetic) o nail art?
Nail art :D

10) Usi dei prodotti di trattamento per la salute e/o la bellezza delle tue unghie?
Utilizzo il mio olio rinforzante e sbiancante per unghie e ammorbidisci cuticole e una crema mani che mantenga morbida e nutrita la pelle delle mie mani...

11) Nails for beginners: cosa non dovrebbe mancare nel beauty di una principiante?
Un buon kit per la manicure di quelli che contengono forbicine, lima, accessori per le pellicine etc e una buona crema mani... Non è necessario possedere chissà quale colore di smalto se alla base non si hanno delle mani curate...
Vi è piaciuto il Tag?!?!
Beh direi che... Siete tutte taggate!!!
Un abbraccio :P

20 febbraio 2012

Epimelia:

Buonasera!!!
siccome non sono troppo stanca ho deciso di scrivervi un post di presentazione di un'azienda...
Sperando che questa settimana non sia troppo faticosa, mi sono ripromessa di provare a scrivervi qualcosina ogni sera, in modo da riuscire a mettermi in pari con i post che vi devo scrivere... Che sono davvero taaanti...
Tornando a noi, l'azienda in questione è Epimelia che, durante il mese di Novembre mi ha gentilmente inviato due prodotti da testare e recensire...
Epimelia crea prodotti per la fitopreparazione, bellezza ed igiene per la casa...
Da sempre orientata verso il prodotto biologico, Epimelia propone estratti di erbe, cosmetici e prodotti per la casa con un elevato contenuto di principi attivi, realizzati con grande attenzione alla qualità, all’ecologia, al rispetto per l’ambiente...
Le formule sono equilibrate, semplici e collaudate...
Quando possibile, i prodotti sono realizzati senza conservanti...
Gli estratti di erbe sono certificati IMC e sono allo studio altre forme di certificazione...
Anche gli imballaggi utilizzati sono selezionati con particolare attenzione alla possibilità di essere riciclati...
Per contenere i costi commerciali, Epimelia offre direttamente le proprie linee di prodotto attraverso la vendita on-line...
Nelle diverse sezioni del loro sito si possono trovare tante soluzioni per il nostro benessere, cura personale, igiene della casa e anche tante idee per regali intelligenti ed originali...
Lo Staff di Epimelia, mi ha gentilmente inviato il detergente intimo alla propoli e calendula e il dentifricio alla propoli e limone imballati in uno di quei sacchetti di plastica utilizzati dai corrieri per le spedizioni...
I prodotti mi sono arrivati ben chiusi ed intatti...
Sono contenta di aver avuto la possibilità di testare prodotti un pò diversi dalle solite creme, soprattutto per quanto riguarda il dentifricio di cui vene parlerò a breve poichè ormai l'ho quasi, anzi lo abbiamo quasi terminato (visto che lo ha testato tutta la mia famiglia :D)...
Ok vi lascio alle fotine dei prodotti, fatemi sapere se conoscevate già quest'azienda e se avete avuto modo di provare i loro prodotti :P
Buona serata :*











19 febbraio 2012

Spargi-shampoo:

Eccomi qui per l'ultimo post della giornata ^_^
Oggi sono stata super brava e vi ho scritto un bel pò di post...
Questa cosa mi solleva il morale, visto che negli ultimi mesi ho battuto la fiacca :P
Allora, come avrete letto dal titolo, questo vuole essere un consiglio relativo ad una cosa che spesso sottovalutiamo, ma che può davvero cambiarci la vita!
In soldoni parliamo dello shampoo, ma in particolare della fase di applicazione...
Come molte di voi sapranno, circa 5 anni fa ho soffeto di una bella dermatite seborroica che mi ha provocato delle desquamazioni terribili a cute, viso e altre piccole zone del corpo...
Da 5 anni fa a questa parte, sono riuscita ad eliminare questo problema, ma devo sempre stare attenta ai prodotti che utilizzo per evitare che la pelle mi ricominci a desquamare...
Utilizzo prodotti per la skincare, haircare e nailcare più eco-bio possibili, anche se a volte sono riuscita a reperire prodotti non troppo verdi ma che piacciono alla mia pelle...
Riesco a tenere a bada in maniera perfetta il problema della dermatite  sul viso e corpo ma per quanto riguarda la cute devo stare attentissima a non utilizzare prodotti che mela seccano...
Ma qualche settimana fa ho iniziato a fare una cosa...
A diluire lo shampoo!!!
Lo sò, sono davvero una capra... Vi starete chiedendo: 'ma ci hai pensato solo adesso?!'
Ebbene sì ma non per chissà quale motivo, per semplice pigrizia!!!
Un giorno, decisa di provare anche io a diluire lo shampoo ho preso un bottiglino vuoto di uno shampoo da 100 ml (sì io faccio la raccolta ed il riciclo dei bottiglini vuoti :P), ho versato al suo interno un pochino di shampoo, poi l'ho riempito fino all'orlo di acqua e miscelato...
Cavolini, il cambiamento c'è stato eccome!!!
Lo shampoo diluito risulta mooolto meno aggressivo ma fa mooolta più schiuma e lava che è un piacere!!!
Così i miei capelli sono pelli puliti, splendenti e meno aggrediti rispetto all'utilizzo dello shampoo puro...
Questo metodo mi ha aiutato anche con shampii che reputavo pessimi se usati puri e vi consiglio vivamente di provarlo, se non lo avete ancora fatto...
Per vincere la pigrizia ho posizionato il bottiglino vuoto in bagno vicino alla vasca, in modo che ad ogni lavaggio non devo far altro che riempirlo :P
Ok fatemi sapere se anche a voi il fatto di diluire lo shampoo vi ha 'cambiato la vita' come a me...
Vi lascio la fotina dell'oggetto del desiderio ^_^
Buona serata e a presto :*



Stuccante bifasico homemade:

Ciao Bellissime :P
in questo post vorrei scrivervi una semplice ricettina per ottenere uno struccante bifasico...
E' davvero una sciocchezza ed è stato anche un valido motivo per riuscire a smaltire uno dei due componenti, ovvero l'acqua di rose che avevo in casa già da un pò di tempo...

Ingredienti:

-1/2 di olio a piacere;
-1/2 di acqua di rose.

Ho semplicemente versato all'interno di un bottiglino dotato di spruzzatore dell'acqua di rose e olio, in questo caso, di argan...
L'olio era quello dell'Omnia Laboratoires, quello famoso per essere tutt'altro che di argan...
Siccome anche questo, lo avevo in casa già da parecchi mesi, ho deciso di creare questo struccante bifasico che mi aiuterà di sicuro a smaltire i 2 componenti più facilmente...
Io odio comprare i prodotti, non usarli e magari gettarli via, così cerco sempre di ragionare sugli utilizzi alternativi...
Ovviamente potrete ottenere lo stesso risultato combinando un'altro tipo di idrolato o olio...
Ho deciso di utlizzare un bottiglino dotato di spray perchè lo reputo molto più pratico: agito i componenti per ottenere un liquido omogeneo e lo spruzzo su un batufolo di cotone...
Per ultimo, a seconda delle mie esigenze, decido quotidianamente se lavare il viso con un eventuale detergente o meno...


Acquisti di Gennaio sotto i saldi e non:

Ri-eccomi qui!!!
In questo post vi mostro gli acquisti arretrati di Gennaio, così almeno con questi sono in pari :D
Vi inserisco di nuovo un pò di foto random, ma questa volta saranno di meno e riguarderanno per lo più capi di abbigliamento che ho acquistato quasi totalmente in saldo...
A Gennaio ho cercato di contenermi per quanto riguarda il make-up :P
Partiamo subito!!!



 Palette n°01 pagata circa 6 euro e rossetti n°04 e 05 pagati circa 3 euro l'uno 
della collezione Chic Chalet di Kiko



 Facial cleanser della Yes To Carrots pagato 5 euro da Sephora 
e set di 3 ciglia finte pagato 3 euro da H&M



 Canottiera color bordeaux pagata circa 5 euro da Tezenis



 Calze di varie misure e colori pagate dai 2 ai 5 euro da H&M, Calzedonia etc...



 Pochette in tessuto tipo raso nero lucido con tracolla argentata pagata 12 euro da Carpisa



 Leggins color petrolio e beige pagati 4 euro l'uno da Calzedonia



 Eyeshadow base I love Stage pagata circa 3 euro (testata e regalata alla mia amica Cristina perchè non mi fa durare il trucco nemmeno dopo poche ore) e longlasting lipgloss Stay All Day n° 04 pagato circa 3 euro di essence da OVS




 Blush n°108 di Kiko pagato 7,50 euro



 Borsa a tracolla in fintapelle color marrone pagata 7 euro da H&M



 Maglia a collo ampio e maniche lunghe color verde scuro pagata 5 euro al mercato



 Shampoo Yes To Cucumber pagato 5 euro da Sephora



 Set per pelli sensibili Io Eco pagaro circa 5 euro da Coin



 Scarpe da ginnastica color marrone/taupe pagate 37 euro da Lumberjack



Stivali alti fino al ginocchio color testa di moro pagati 43 euro da Lumberjack


Ok e anche con gli acquisti di Gennaio è tutto...
Voi avete fatto acquisti interessanti sotto ai saldi?!
Buona serata a tutti ^_^